I RITI

Inizialmente oltre al pellegrinaggio agli Altari della Reposizione, la Processione dei Sacri Misteri del Venerdì Santo era composta solo da due simulacri, Gesù Morto e la Madonna Addolorata che ancora oggi vengono portati in processione.

 

Successivamente vennero realizzate tutte le altre statue:

 

-  Orto degli Ulivi;

-  Gesù alla Colonna;

-  Ecce Homo;

-  Cascata;

-  Crocifisso;

-  Sindone;

Negli ultimi decenni, tali riti hanno subito notevoli mutamenti dovuti alla crescita della borgata, ma anche e soprattutto alla crescita della Confraternita, sia come numero d’iscritti ed anche per l’amore che i Confratelli e le Consorelle hanno per il Sodalizio.

LA SETTIMANA SANTA AI GIORNI NOSTRI

Notevoli miglioramenti si sono avuti in questi ultimi anni con il Consiglio di Amministrazione Curci, il quale, con grande lavoro ed impegno, ha inserito e migliorato i Riti, facendoli conoscere anche fuori dalla Borgata.

COME INIZIA

I preparativi e le iniziative, sorgono con il giorno delle Sacre Ceneri, giorno in cui il Padre Spirituale con tutta la comunità Parrocchiale, nelle prime ore della sera, si reca presso l’Oratorio della Confraternita del Carmine, dove viene preparata una Base con le sdanghe, dove viene adagiato sopra il Crocifisso steso.

Inizia proprio nella nostra Chiesa, con un breve momento di preghiera, la breve processione del Crocifisso, portato a spalla da 12 Confratelli del Carmine vestiti in abito di rito, che si conclude nella Parrocchia del Rosario con la Celebrazione della S. Messa e l’imposizione delle Sacre Ceneri.

LE INIZIATIVE

Un altro appuntamento importante è il Concorso Manifesto Settimana Santa che da ormai 5 anni viene proposto alle Scuole della Borgata di Talsano.

 

Il primo è stato proposto nel 2014 con un apposito e dettagliato bando di concorso in cui viene ogni anno specificato un tema proposto dal Padre Spirituale sulla linea di quelle che sono le indicazioni pastorali dell’Arcivescovo.

 

I ragazzi sono chiamati a realizzare un’opera pittorica in cui vengono rappresentati i nostri riti. Tali opere vengono esposte, all’inizio della Quaresima, nella Chiesa del Carmine per una settimana.

 

Nel periodo di esposizione, si riunisce una Commissione composta da Autorevoli personaggi di spicco della Società tarantina, tra cui il Priore della Confraternita, il Padre Spirituale, il Primo Assistente, Nicla Pastore di Studio 100 TV, Enzo Ferrari della testata giornalistica Taranto Buonasera ed altri due scelti ogni anno tra associazioni di volontariato.

 

Tale commissione, dopo una accurata visione degli elaborati ed una attenta lettura delle relazioni scritte dagli alunni, vota attenendosi a dei parametri ben specifici riportati nel bando di concorso, il quadro che più rappresenta i nostri riti e soprattutto il tema proposto.

 

Successivamente, in una pubblica manifestazione, alla presenza di tutta la Commissione, dei dirigenti Scolastici, dei Docenti, degli Alunni e Genitori, viene proclamato il Vincitore del concorso.

 

L’ elaborato della classe vincitrice diventa così, il manifesto ufficiale della Settimana Santa in corso e viene, tramite la pubblica affissione esposto in tutta la città di Taranto e nelle borgate periferiche, in più si dà l’opportunità alla classe che vince, di poter assistere alla preparazione e alla uscita della processione dei Misteri, dall’ interno della Chiesa.

PAg. 2

PAg. 3

Confraternita di Santa Maria del Carmine

Corso Vittorio Emanuele II, 130 | Talsano - Taranto | carmine.talsano@confraternite.taranto.it

© 2015 ~ Creato da Giuseppe Di Dio.  Tutti i Diritti sono Riservati.