La titolare

Beata Vergine del Monte Carmelo

Qui è possibile rivivere la novena di preparazione alla festa della Beata Vergine del Monte Carmelo. Sono indicate le preghiere giornaliere della novena, le preghiere e la solenne supplica alla Madonna, che si recita a mezzogiorno nel giorno della sua festa, il 16 Luglio.

preghiera

Fiore del Carmelo,
o vite fiorita,
splendore del cielo,
tu solamente
sei Vergine e Madre.
Madre dolcissima,
sempre illibata,
ai tuoi devoti
da' protezione
Stella del Mare.

AVE MARIA DEL CARMELO

1-    Il monte Carmelo
Splendente di fior
A tutti appariva
Di grazia splendor.

2-    Elia profeta 
Sul monte Carmel
Di Dio Predicava
Il culto e la fè.

3-    Un re infedele 
Con grande vigore
Elia minacciava
Di morte e dolor.

4-    Iddio intervenne
Il mondo a punir
E gran siccità
Sul suolo mandò.

5-    La prece fervente 
Del grande profeta
Ottenne da Dio 
La pace e il perdon.

6-    A forma di mano
Saliva dal mar
La nube che pioggia 
Doveva donar.

7-    In quella sembianza 
Ognuno ravvisò 
Maria che al mondo
Donò il Salvator.

8-    E anime pie
Sul monte Carmel 
Pregavan Maria
Ardenti di zel.

9-    La Vergin Maria
E Madre d’amor
Mostrò di gradire
L’offerta dei cuor.

10-    A Santo Simone 
Apparve in vision
E il santo abitino
A lui consegnò.

11-    La fè di Maria
La speme e l’amor
Il santo abitino
Ricorda ognor.

12-    O Madre di Dio
Rivestici tu
Del santo tuo amore
E d’ogni virtù.

 

PREGHIERA ALLA BEATA

VERGINE MARIA 

O Vergine benedetta, o piena di grazia, o Regina dei santi, quanto mi è dolce venerarti sotto questo titolo di Madonna del Monte Carmelo! 


Esso mi richiama ai tempi profetici di Elia, quando tu fosti sul Carmelo raffigurata in quella nuvoletta che poi, ampliandosi, si aprì in una pioggia benefica, simbolo delle grazie santificatrici che ci provengono da te. 


Tu da molti secoli sei onorata con questo misterioso titolo, ed ora mi rallegra il pensiero che noi ci uniamo a tutti i tuoi devoti, salutandoti “decoro del Carmelo”, “Gloria del Libano”, “giglio purissimo”, “rosa mistica” del fiorente giardino della chiesa. 


Intanto, o Vergine delle vergini, ricordati di me e mostrati di essermi madre. Diffondi in me sempre più viva la grazia di quella fede che ti fece beata, e infiammami di quell’ amore con cui hai amato il Figlio tuo Gesù Cristo.

 

Sono pieno di miserie spirituali e temporali: molti dolori dell’anima e del corpo mi stringono da ogni parte, ed io mi rifugio come figlio all'ombra della tua protezione materna. 


Tu, Madre di Dio, che tanto puoi e tanto vali, impetrami da Gesù benedetto i doni celesti dell’umiltà della castità, della mansuetudine, che furono le più belle gemme dell’anima tua immacolata. 


Tu concedimi di esser forte nelle tentazioni e nelle amarezze che spesso mi travagliano.

 

Allorché poi si compirà, secondo la volontà di Dio, la giornata del mio terreno pellegrinaggio, fa’ che all’anima mia sia donata la gioia del paradiso, per tua intercessione e per i meriti di Gesù Cristo, che vive e regna nei secoli dei secoli.

 

Amen. 

Confraternita di Santa Maria del Carmine

Corso Vittorio Emanuele II, 130 | Talsano - Taranto | carmine.talsano@confraternite.taranto.it

© 2015 ~ Creato da Giuseppe Di Dio.  Tutti i Diritti sono Riservati.